Stile di vita o ricette pronte?

abitudini

Una statistica del 2016 diceva che il 49% degli italiani aveva fatto un dieta. E io sono tra quel 49%.

Un giorno, dopo aver smesso di fare atletica leggera da circa 12 mesi, ho accettato nella mia mente l’idea di essere sovrappeso di 8 kg. Così mi sono messo a dieta.

Seguendo la dieta sono tornato al mio peso forma. Poi ho smesso la dieta e sono tornato in sovrappeso.

Il punto è che mi sono fermato alla ricetta già pronta, alla lista delle cose da fare per dimagrire. Non ho cambiato il mio modo di vedere la nutrizione, ho semplicemente seguito un modello di nutrizione.

Questo atteggiamento lo vedo spesso anche nel lavoro!

Quante persone ci sono che postano su Facebook ad un orario che gli è stato detto da un Guru? Oppure quanti fanno una campagna adwords seguendo la “lista della spesa” di qualcun altro? E quante persone scrivono articoli “robotici” seguendo qualche bizzarro consiglio su come fare la SEO?

Nessuna dieta, nessuna lista della spesa, nessuna lista di attività e nessun consiglio dei Guru può funzionare realmente nel tempo se non cambi il tuo stile di vita.

Per fare una dieta puoi fare una ricerca su internet oppure andare da un dietologo, in entrambi i casi seguirai una lista di compiti da fare.

Per essere sempre in forma devi capire le basi della nutrizione e avere un stile di vita sano. In questo caso se vai dal dietologo oltre a dimagrire manterrai gli effetti desiderati per sempre.

Se esegui una ricetta pronta probabilmente raggiungerai il risultato che volevi ma non sarai in grado di replicarlo in situazioni diverse. Se apprendi uno stile di vita ogni ricetta pronta che utilizzerai oltre a farti raggiungere i risultati ti darà spunti per migliorarti sempre di più.

Print Friendly, PDF & Email

Amedeo Landi

Marketer e Co-founder di Scroller. Esperto Social Media Marketing, SEO, SEM e Analytics. Credo nel marketing (quello vero) e sono "quasi" un nativo Digitale. Davanti a un'analisi di mercato, a numeri statistici e grafici a torta vado in brodo di giuggiole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *