Tu che cosa vuoi sentirti dire?

pensieri

Mi sono letto l’ultimo noir di Jake Hinkson, “Inferno in Church Street”, ed è davvero un bel romanzo. Il protagonista del libro (e quindi lo stesso Hinkson) dice una sacrosanta verità: La maggioranza delle persone vuole che tu dica loro quello che vogliono sentirsi dire.

In fin dei conti non è una genialiata o una grande novità, ma leggerlo nero su bianco mi ha fatto pensare a quanto fosse vero.

Quante volte una pubblicità o un venditore ti hanno detto quello che volevi sentirti dire? E quante volte ti sei arrabbiato per come ti hanno mentito e preso per i fondelli?

Non è colpa degli altri se ci dicono quello che vogliamo sentirci dire. Siamo noi che non siamo disposti a sentire altro rispetto a quello che vorremmo sentire.

Sono dell’idea che molte volte sappiamo già la verità. Sappiamo che quel prodotto non potrà farci ricrescere i capelli, che quella crema non nasconderà le rughe, che quel libro non ci trasformerà in un genio e che quel gratta e vinci non ci renderà miliardari. Lo sappiamo, ma non è quello che vorremmo sentirci dire.

E tu che cosa vuoi sentirti dire?

Print Friendly, PDF & Email

Amedeo Landi

Marketer e Co-founder di Scroller. Esperto Social Media Marketing, SEO, SEM e Analytics. Credo nel marketing (quello vero) e sono "quasi" un nativo Digitale. Davanti a un'analisi di mercato, a numeri statistici e grafici a torta vado in brodo di giuggiole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *