Amazon Back To School in tv?

pensieri

Questo week-end mentre facevo zapping sulla vecchia e cara televisione mi sono imbattuto nella pubblicità di Amazon che annunciava fantastici sconti a partire da oggi!

La cosa che ha scosso la mia attenzione non è stato l’annuncio di incredibili sconti a partire dal 3 settembre e tanto meno il nome della campagna (Back To School) quanto il fatto di vedere in televisione una pubblicità di Amazon relativa a un periodo di sconti limitato.

Ora le possibilità sono due:

  1. Il fatturato di Amazon fa così schifo che puntano tutto su uno sconto a tempo a inizio settembre
  2. In Italia è ancora la televisione a smuovere gli acquisti

Partendo dal fatto che il fatturato di Amazon non fa così schifo e che con la stessa cifra spesa in tv si possono raggiungere molte più persone online (e questo Amazon lo sa bene), presumo che il problema sia che in Italia siamo ancora influenzati moltissimo dalle pubblicità in televisione.

Il dubbio che ho adesso è se in Italia crediamo ancora alla televisione perché siamo indietro nella cultura digitale o semplicemente perché siamo un “paese di vecchi”.

Ma la paura più grande è che si continui a fare pubblicità massiccia in televisione, non perché sia veramente funzionante, ma perché i grandi “decisori” della comunicazione siano rimasti indietro di un secolo.

Ai posteri l’ardua sentenza, anche se io un’idea ce l’ho!

Print Friendly, PDF & Email

Amedeo Landi

Marketer e Co-founder di Scroller. Esperto Social Media Marketing, SEO, SEM e Analytics. Credo nel marketing (quello vero) e sono "quasi" un nativo Digitale. Davanti a un'analisi di mercato, a numeri statistici e grafici a torta vado in brodo di giuggiole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *