Perché non vai dal Marketer, e che ci vado a fare!

marketing

Molte volte l’uomo di Marketing è visto come l’ultima spiaggia prima del fallimento.

Soprattutto in Italia si va a cercare un Marketer quando si è alla frutta: i conti non tornano, il prodotto non si vende, i budget sono quasi finiti e l’ombra del fallimento ci sta investendo.

Mi domando da sempre il motivo per cui non ci si affidi al Marketing fin dal principio. Coinvolgere il marketing fin dalla prima idea embroniale renderebbe tutto più semplice.

Provo a spiegartelo meglio.

Se vai a fare la spesa e compri un chilo di pomodori marci, una cassa di funghi velenosi, un pesce gatto, un sacchetto di peli di gatto e un pacco di pasta puoi chiamare anche Cannavacciuolo ma non credo che venga fuori un bel pranzetto.

E se invece chiami il Canna, prima della spesa, e gli dici “Hey vorrei fare un bel pranzetto, mi aiuti anche con gli ingredienti?” non pensi che saltino fuori dei piatti migliori?

Print Friendly, PDF & Email

Amedeo Landi

Marketer e Co-founder di Scroller. Esperto Social Media Marketing, SEO, SEM e Analytics. Credo nel marketing (quello vero) e sono "quasi" un nativo Digitale. Davanti a un'analisi di mercato, a numeri statistici e grafici a torta vado in brodo di giuggiole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *