“Un computer rimane stupido”

pensieri

Lo ha detto, e io condivido in pieno, il nostrano Giulio Bontadini mentre parlava di IA ( se vuoi leggere l’articolo di Wired lo trovi qui).

Sono dell’idea che un computer, per quanto possa essere potenziato, migliorato, cablato e riempito di nuovi chip e linguaggi mancherà sempre di due cose spontanee: la creatività e le emozioni!

Il computer può rendere velocissimi dei conti e anche delle attività di interpretazione di dati (dopo che un’intelligenza umana li abbia configurati), ma non potrà mai “inventare” il futuro.

Tutto quello che può fare un computer è semplicemente un esecuzione di attività più o meno programmate che sono il surrogato del pensiero umano. Sicuramente può farlo più velocemente ma non può “crearlo”.

Insomma ce lo vedi un computer che da solo, senza input o stimoli teorizza il Teorema di Pitagora?

Print Friendly, PDF & Email

Amedeo Landi

Marketer e Co-founder di Scroller. Esperto Social Media Marketing, SEO, SEM e Analytics. Credo nel marketing (quello vero) e sono "quasi" un nativo Digitale. Davanti a un'analisi di mercato, a numeri statistici e grafici a torta vado in brodo di giuggiole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *